Rigenerazione ossea guidata (GBR)

Rigenerazione ossea guidata (GBR) padova

Quando i tessuti ossei non sono sufficienti a consentire l’esecuzione di un intervento di implantologia, i pazienti possono ricorrere ad un’operazione preliminare per la rigenerazione ossea. In ambito odontoiatrico, uno dei trattamenti che ha preso maggiormente piede per la risoluzione dei casi di edentulismo parziale o totale (la perdita parziale o totale dei denti) è quello implantologico, finalizzato a riempire gli spazi vuoti lasciati dagli elementi dentali persi.

L’implantologia dentale rientra nella macro area degli interventi di chirurgia orale, comprendente tutte le operazioni aventi come obiettivo ultimo quello di contrastare patologie, problemi o imperfezioni concernenti il cavo orale (tanto gli elementi dentali quanto i restanti tessuti presenti al suo interno). Nello specifico, con implantologia si intende l’insieme di tecniche chirurgiche che hanno come scopo quello di riabilitare la dentatura di un paziente che ha perso uno o più elementi dentali, o per ragioni patologiche o per ragioni traumatiche.

Per riempire questi spazi vuoti all’interno del sorriso, l’implantologia si serve di impianti dentali, ovvero di dispositivi medico-chirurgici in grado di rendere alle arcate dentali la loro funzione masticatoria. L’inserimento delle protesi necessita però di una serie di requisiti di base, come ad esempio una determinata quantità di osso in cui inserire i perni metallici che reggono la struttura dell’impianto. Purtroppo, non tutti i pazienti rispondono di questo requisito, cosa che, in assenza di alternative, li renderebbe non idonei all’operazione e quindi tagliati fuori dalla possibilità di ottenere un nuovo sorriso. Fortunatamente, però, anche in questo caso la chirurgia orale permette ai pazienti una soluzione al problema e consente loro di creare all’interno del cavo orale tutti i presupposti necessari all’inserimento dell’impianto.

Che cos’è la rigenerazione ossea guidata GBR?

La rigenerazione ossea guidata (GBR) è una tecnica chirurgica grazie alla quale è possibile aumentare i volumi delle strutture ossee, tanto in senso verticale quanto in senso orizzontale. Tale procedura, volta a favorire la formazione di nuovi tessuti ossei, è perfettamente indicata nei casi di atrofia delle creste ossee residue, dovuta o all’estrazione di elementi dentari o ad edentulia; viene poi effettuata appunto con l’intento di inserire impianti dentali in situazioni di insufficienza ossea, così da rendere accessibile l’operazione di implantologia anche ai pazienti che di natura presentano poco osso in questa zona.

Membrane non riassorbibili

Le membrane non riassorbibili sono composte da politetrafluoroetilene espanso e sono rinforzate con una trama in titanio; vengono usate specialmente in caso di difetto osseo verticale o orizzontale. Di norma, riescono a generare un incremento verticale o orizzontale che va dai 3 ai 5 millimetri. Una vota fissate con delle viti da osteosintesi o con chiodini in titanio, le membrane non riassorbibili necessitano dai 9 ai 12 mesi di tempo per completare il loro processo di rigenerazione. Una volta compiutosi, il chirurgo provvederà con la loro rimozione mediante un secondo intervento chirurgico.

Membrane riassorbibili

Le membrane riassorbibili possono essere composte di collageneacido polilattico o poliglicolico e vengono usate soprattutto in caso di difetti ossei minori, come ad esempio le deiscenze e le fenestrazioni. Essendo riassorbibili si degradano autonomamente nel giro di 2-6 mesi e il paziente non dovrà sottoporsi ad un secondo intervento chirurgico per la loro estrazione, cosa invece necessaria nel caso delle membrane non riassorbibili. Le membrane riassorbibili possono essere suddivise in macro gruppi sulla base del materiale di composizione: esistono infatti le membrane in collagene, quelle in esteri di acido polilattico ed esteri dell’acido citrico, le membrane in PLA/PGA e quelle PEG.

Durante l’operazione di rigenerazione ossea guidata è previsto l’uso di membrane per proteggere i coaguli di sangue e per isolare il difetto osseo dal tessuto connettivo circostante; in questo modo si crea lo spazio necessario alla formazione del nuovo tessuto. Le membrane usate dal chirurgo possono essere riassorbili o non riassorbibili.

Qual è la funzione del sostituto osseo nella GBR?

Le varie tecniche di rigenerazione ossea guidata, insieme all’utilizzo di materiale osseo, hanno lo scopo di conservare i volumi della cresta. Questo genere di operazioni diviene ancora più efficace se abbinato all’integrazione di materiale eterologo o di osso autologo, ossia materiale osseo che viene prelevato da zone del corpo del paziente stesso, come ad esempio la mandibola, la mascella o dal bacino.

Rigenerazione ossea guidata (GBR): quando è da preferire rispetto ad altre tecniche?

La Rigenerazione Ossea Guidata (GBR) è l’ideale per tutti quegli interventi in cui non si necessita di massicce ricostruzioni ossee. È in grado di risolvere efficacemente difetti ossei perimplanatari e si tratta di una delle tecniche più efficaci in ambito ricostruttivo. Quando si ricorre alla membrana non riassorbibile è possibile intervenire su casi di atrofie più ampie, come ad esempio le rigenerazioni ossee verticali, mentre la membrana riassorbibile resta più indicata nella gestione della rigenerazione ossea. Come già accennato, questa è sicuramente la tecnica che, fra le due, risulta meno invasiva, perché il problema viene risolto grazie ad un unico intervento chirurgico.

Ricostruzione ossea guidata e settori estetici

Quando la ricostruzione ossea avviene nei settori frontali, il riassorbimento dei tessuti successivo ad estrazioni dentarie può rendere più complesso l’inserimento di impianti e, in generale, più impegnativo il raggiungimento di un risultato estetico soddisfacente. Per ottenere un buon risultato finale è quindi importante attuare una pianificazione accurata dell’operazione, grazie alla quale l’inserimento implantare risulterà un procedimento più semplice

Ricostruzione ossea guidata (GBR): Fasi di lavoro

La procedura di rigenerazione ossea guidata si divide in diverse fasi di lavoro:

  1. disegno del lembo chirurgico
  2. gestione del lembo per garantire la nuova anatomia disegnata
  3. rigenerazione ossea
  4. realizzazione della sutura finale, fondamentale per determinare l’assetto dei tessuti molliche dovrà mantenersi in una data posizione fino alla fine del processo di guarigione.

Presso il centro odontoiatrico del dottor Fabio Siviero si offrono diversi servizi di chirurgia orale: fra questi è presente anche quello di rigenerazione ossea guidata (GBR), fondamentale per risolvere il problema di insufficienza ossea prima di un intervento di implantologia. All’interno della nostra clinica eseguiamo le operazioni di rigenerazione utilizzando sia membrane riassorbibili che membrane non riassorbibili (a seconda dello specifico caso).

Scopri anche la soluzione: Columbus Bridge, la nuova frontiera del carico immediato


Se vuoi parlare con la segreteria puoi farlo comodamente telefonando allo Studio

Prenota una visita Chiama Ora

Prima visita e Preventivo

Una prima visita approfondita per individuare la natura delle problematiche e cercare di risolverle in modo serio. La diagnosi è fondamentale ed è per questo che ci avvaliamo di tecnologia di ultima generazione.

Perchè sceglierci...

Affidare la propria salute ad un'equipe in grado di trovare le migliori soluzioni garantendo sempre alti standard qualitativi. Ecco i motivi per cui i nostri pazienti ci hanno scelto.

Esami diagnotisci in sede

Tutti gli esami necessari per diagnosi ed intervento odontoiatrico vengono fatti direttamente in sede con la nostra strumentazione digitale.

Professionalità e competenza

Effettuiamo interventi di Implantologia Osteointegrata dal 1990. Abbiamo a disposizione 7 sistemi implantari delle aziende leader mondiali.

Qualità dei materiali e protocolli

L'utilizzo dei migliori materiali e l'applicazione dei protocolli di ultimissima generazione, scegliendo sempre la soluzione minimamente invasiva.

Flessibilità e Sicurezza

Lo studio Dentistico del Dr. Siviero ti metterà a tuo agio per offrirti una terapia sostenibile che ti permetta di risolvere brillantemente qualsiasi esigenza odontoiatrica

Finanziamenti e convenzioni

Nella nostra sede è possibile finanziare l'intero importo delle terapie, permettendoti di affrontare comodamente tutte le esigenze odontoiatriche della famiglia.

Servizio di Navetta e Assistenza

Per i pazienti provenienti da fuori regione abbiamo delle soluzioni dedicate per permettere la gestione senza stress di tutti gli appuntamenti.

Nel nostro sito non trovi le risposte che cercavi?

Nessun Problema! potrai tranquillamente chiamare un nostro incaricato ai numeri che trovi qui sotto
fotografia Right Brain Communication - Powered by OSM dental

Privacy Policy

Torna su